La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

Spiagge, deserti, città storiche, isole, siti archeologici, parchi naturali, persone incredibili e leoni marini … La lista delle incredibili cose da fare in Sud America è infinita.

Ma, oltre alle grandi città, dove potreste andare in questo continente tropicale incantevole per una vacanza da sogno come nessun altra prima d’ora? Pianificate il vostro itinerario con la nostra lista dei 12 migliori luoghi da visitare in Sud America.

1. Las Lajas Sanctuary, Colombia

 

Fantastiche destinazioni del Sud America – Il Santuario di Las Lajas, ColombiaPrearatevi a farvi sbalordire dall’architettura dettagliata e dai dintorni mozzafiato del Santuario di Las Lajas© diego_delsoNella Colombia del sud, vicino al confine con l’Ecuador, un luogo di culto e di pellegrinaggio è diventato anche una delle maggiori attrazioni turistiche dell’intera regione. È facile capirne il perché: il Santuario di Las Lajas è un posto dalla bellezza estrema, sia per la sua architettura dettagliata all’inverosimile, sia per il meraviglioso ambiente naturale circostante. Il santuario si trova all’interno del canyon del fiume Guáitara, nel paesino di Las Lajas, nel comune di Ipiales. Circondata da cascate, questa bellissima basilica gotica è alta 50 metri ed è ricca di dettagli sorprendenti, tra cui archi, mosaici, torri e muri in pietra. Ed è proprio su uno di questi muri che è raffigurata l’immagine di Nostra Signora del Rosario, intagliata nella roccia. Solo un consiglio: ogni anno il 16 settembre decine di migliaia di devoti alla Vergine si recano al santuario a pregare. Quindi, a meno che questo non sia il vostro unico scopo, cercate di evitare di visitare questo posto quel giorno.

 

 

2. Urubamba, Perù

 Fantastiche destinazioni del Sud America – Urubamba, PerùUrubamba è il punto di partenza perfetto per visitare Machu Picchu e la Valle Sacra degli Incas © paslotte

Sarebbe una cosa folle pensare di preparare un itinerario in Sud America senza includere una visita alla Valle Sacra degli Incas sulle Ande peruviane. Vicinissima a Cuzco e a Machu Picchu, insieme formano uno splendido e lungo viaggio alla scoperta del Perù mistico. La valle era strumentale per gli Incas, per le sue qualità geografiche e climatiche, dal momento che era una delle principali fonti di ricchezza dalle loro terre. È composta da importanti monumenti archeologici e da villaggi indigeni attraversati da numerosi fiumi che scendono lungo piccole valli formando dei paesaggi fenomenali. Il fiume principale della regione è l’Urubamba, che dà il nome alla più grande città della valle. Questa accogliente cittadina, con una discreta scelta di hotel e ristoranti, è una sosta comune per gli avventurieri che vengono o che desiderano proseguire per altre destinazioni della valle come Pisac, Ollantaytambo e Chinchero.

 

3. Pucón, Cile

Salendo sul vulcano Villarrica a Pucón, Cile, uno dei migliori luoghi da visitare in Sud AmericaSalendo sul vulcano Villarrica a Pucón, Cile, uno dei migliori luoghi da visitare in Sud America

Potrebbe essere un po’ lontano dalla capitale Santiago (780 km più a sud), ma prendete un treno per raggiungere l’accogliente città di Pucón per esplorare una delle migliori regioni del Cile: Araucanía. La città è circondata dal vulcano Villarrica, che costituisce da sola una fantastica attrazione locale e rende questo luogo una tappa obbligata per gli amanti degli sport estremi.

Sebbene non sia estinto, una visita intorno al vulcano è piuttosto comune. In estate le agenzie turistiche offrono guide e il noleggio dell’attrezzatura da scalata (o “andinismo”, come è conosciuta questa pratica nei paesi delle Ande), anche se vi consigliamo vivamente di unirvi a un tour di gruppo officiale di Villaricca per fare trekking con una persona del posto qualificata.

Gli appassionati dell’ecoturismo saranno felici di trovare una vasta scelta di strutture sportive e di attività all’aperto a Pucón che spazia dallo sci d’acqua all’escursionismo, fino ad arrivare al rafting. Senza parlare del favoloso complesso sciistico sui pendii del vulcano Villarrica, che opera da luglio a settembre. La sua infrastruttura eccellente dispone di sei seggiovie, 20 discese per gli sci e per lo snowboard, un ristorante e un centro ricreativo per bambini.



4. Il Parco Nazionale Tayrona, Colombia

Il Parco Nazionale Tayrona, uno dei più bei luoghi in ColombiaIl Parco Nazionale Tayrona, uno dei più bei luoghi in Colombia

Immaginate il paesaggio: 15.000 ettari di verde immacolato, centinaia di specie animali (molte delle quali a rischio d’estinzione), alcune tra le spiagge più azzurre dei Caraibi colombiani e le imponenti montagne della Sierra Nevada sullo sfondo.

Questa è la vista dal Parco Naturale Nazionale Tayrone, molto probabilmente uno dei posti più belli in Colombia. Trasformato in parco protetto nel 1969, questo sito è stato la patria degli indigeni Tairona fino alla metà del XV° secolo. Ancora oggi è possibile visitare i loro affascinanti siti archeologici come il Pueblito Chairama, considerato un luogo sacro dagli indigeni e dove in molti vivono ancora in capanne.

Si possono scegliere molti sentieri nel parco, tutti circondati da paesaggi meravigliosi e che possono essere esplorati a piedi o a cavallo (noleggiate il vostro stallone all’ingresso del parco). E poi, preparatevi a farvi sorprendere dalle splendide spiagge, come Cabo San Juan, La Piscina e Playa Brava (quest’ultima riservata ai nudisti).

 

5. Isla del Sol, Bolivia

5-isla-del-sol-viaggio-on-the-road-sud-america-migliori-luoghi-da-visitare-in-sud-americaConcedetevi una passeggiata panoramica lungo l’Isla del Sol

È probabile che la maggior parte dei viaggiatori che desiderano esplorare il Sud America profondo, vorranno percorrere l’itinerario Bolivia-Perù-Chile. Il lago Titicaca è una delle sue perle più splendenti: il lago navigabile più alto al mondo, con non meno di 41 isole. Ma, vista la varietà di posti da visitare lungo la strada, la domanda rimane: quali scegliere? Per iniziare, Isla del Sol è un must assoluto. Facilmente accessibile dalla città di Copacabana e con un’area di 14,3 chilometri quadri, è la più grande e una delle più belle isole di Titicaca. È considerata sacra dagli Inca, perché il sito ospitava i santuari delle “vergini del sole”, dedicati al dio Sole. L’isola è tuttora popolata da tribù indigene come Quechua e Aymara, che si dedicano all’artigianato e alla transumanza. Intorno all’isola si possono trovare molti siti archeologici, come il museo di Challapampa, che conserva anche dei pezzi storici recuperati dall’isola. Il paesaggio è sempre mozzafiato, con sentieri che attraversano l’isola da nord a sud, con acqua profonda e blu, montagne verdi e, chiaramente, le inimitabili Ande e i loro picchi innevati.

 

6. Los Roques, Venezuela

 Fantastiche destinazioni del Sud America – Los Roques, VenezuelaBenvenuti nel paradiso tropicale dell’arcipelago Los Roques, Venezuela © reborg

Benvenuti nel più grande parco marino dell’America Latina: l’arcipelago di Los Roques ha uno dei paesaggi più scenografici del continente. L’insieme costituito dalle 42 isole e 250 barriere coralline ha un’area totale di 27.000 ettari e potreste trascorrere giornate intere ad esplorarne ogni angolo. Passate il tempo a rilassarvi e a godervi la vista impareggiabile facendo kayak o andando in barca a vela oppure fate il pieno di adrenalina con qualche ora di windsurf e di immersioni subacque.

Pochi paesaggi al mondo combinano barriere corraline che proteggono l’arcipelago dalle correnti più forti, spiagge deserte di sabbia calda, acque cristalline ed un’incredibile varietà di specie marine (si dice che il 98% di tutte le specie di corallo al mondo si trovi qui!).

Le isole sono chiamate “cayos”. Su quella principale, Gran Roque, si trovano degli hotel, così come un piccolo aeroporto, un porto ed alcuni negozi. Due feste annue scaldano l’atmosfera per gli abitanti del luogo: una in settembre (la “Vergine della valle”) e un’altra in novembre (il Festival dell’aragosta).

 

7. La strada dei sette laghi, Argentina

 Fantastiche destinazioni del Sud America – La strada dei sette laghi, ArgentinaOgni tappa della strada dei sette laghi in Argentina ha in serbo un paesaggio ancora più bello© magical-world

Un semplice passaggio da una città all’altra non è mai stato così bello: le 67 miglia che connettono San Martin de Los Andes alla Villa La Angostura, in Argentina, sono state chiamate la “Strada dei sette laghi” e offrono uno dei più meravigliosi paesaggi della Patagonia.

Anche se il suo nome parla di 7 laghi, in realtà ve ne sono 9 o 10. I più conosciuti sono però Correntoso, Escondido, Espejo, Falkner, Machónico, Villarino, e Lácar, tutti di un’incredibile bellezza, con acque che vanno dal verde vivace al blu profondo.

Un buon consiglio per i viaggiatori è di evitare di fare il tragitto con l’autobus, dato che non ci sono molte soste lungo la strada e il viaggio può diventare un po’costoso. L’opzione migliore è di noleggiare una macchina e dividere con amici e compagni di viaggio: è più economico e molto più divertente!

 

8. Cabo Polonio, Uruguay

 

A Cabo Polonio, i visitatori fanno la conoscenza dei famosi “residenti”: i leoni marini della regioneA Cabo Polonio, i visitatori fanno la conoscenza dei famosi “residenti”: i leoni marini della regioneE se la vostra prossima destinazione di viaggio fosse un piccolo villaggio senza elettricità, internet e nemmeno strade asfaltate? Difficile da immaginare? Eppure in un luogo incantevole come Cabo Polonio, in Uruguay, non sentirete molto la mancanza di nessun comfort moderno. Questa penisola si trova a 260 km dalla capitale Montevideo ed è considerata dai suoi visitatori un posto magico. Vi potete aspettare spiagge praticamente deserte, gigantesche dune di sabbia bianca che circondano la città, leoni marini che oziano quasi sempre intorno alle isole della costa e un cielo stellato segue uno dei più splendidi tramonti che abbiate mai visto. L’accesso a questo paesino è piuttosto limitato: la strada più vicina dista 7 km e si arriva a cavallo oppure su un 4×4. La scarsa popolazione è essenzialmente composta da pescatori, artigiani ed impiegati del faro locale. I meno coraggiosi saranno sollevati a sapere che molti locali della regione hanno il proprio generatore di corrente, quindi nessuno rimarrà completamente al buio.

 

 

9. Encarnación, Paraguay

Visitate le incredibili rovine di una missione gesuita vicino ad Encarnación, ParaguayVisitate le incredibili rovine di una missione gesuita vicino ad Encarnación, Paraguay, uno dei migliori luoghi da visitare in Sud America

Con la sua crescente fama dovuta alle spiagge e alle celebrazioni di carnevale, Encarnación, la terza città più importante del Paraguay, è stata soprannominata dai suoi abitanti la “nuova Rio de Janeiro”. Che questo sia un complimento veritiero o meno, la città straripa di attrazioni naturali e culturali che la rendono degna di essere visitata.

Encarnación è un importante centro commerciale ed industriale, connesso direttamente alla città di Posadas, in Argentina, dal ponte San Roque González de Santa Cruz che attraversa il fiume Paraná. La città ha una bella struttura turistica con molti hotel accoglienti e una buona varietà di ristoranti. La sua reputazione quale “Capitale del Carnevale” si spiega ogni anno a febbraio, con tutte le vivaci feste del “Carnaval Encarnaceno”. Non perdetevi nemmeno la possibilità di visitare le vicine rovine della missione gesuita della Santissima Trinità di Paraná, Gesù di Tavarangue (l’unico sito del Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO in Paraguay) e del santuario della Virgen de Itacuá.

 

10. Paramaribo, Suriname

 

Fantastiche destinazioni del Sud America - Paramaribo, SurinameLa bellissima moschea di Keizerstraat, a Paramaribo, capitale del Suriname © davidstanleytravelQui si trova un paese e una capitale che non sono praticamente mai elencate tra i luoghi da visitare in Sud America, ma che in realtà meritano davvero maggiori attenzioni. All’estremità più nordorientale del continente, un po’ isolata ma dal peculiare ambiente cosmopolita, vi è la capitale del Suriname, Paramaribo, dalla ricca architettura coloniale e un’affascinante diversità etnica. La popolazione della città, che supera appena i 250.000 abitanti, è un mix di indigeni, indiani, giavanesi, africani e discendenti olandesi (che hanno abbandonato la lingua ufficiale dopo la colonizzazione). E si ritrovano tracce di queste culture sparpagliate per tutta la capitale. Tra le attrazioni principali del posto vi è il centro storico, dichiarato sito Patrimonio montiale dell’UNESCO, con la sua bellissima Basilica dei Santi Pietro e Paolo (il più grande edificio in legno dell’emisfero occidentale), il Mercato centrale, il Forte Zeelandia, la sinagoga Neve Shalom e la moschea Keizerstraat.

 

 

11. Salta, Argentina

 Fantastiche destinazioni del Sud America - Salta, Argentina“Salta, la bella” e il suo paesaggio unico in Argentina

“Salta, la linda” (in spagnolo, “Salta, la bella”) è il soprannome dato dagli argentini a questo piccola cittadina delle Ande orientali, nella Valle del Lerma. E non rimangono molte domande sul nome dopo una visita. Situata ad oltre mille metri di altitudine, la sua posizione geografica vanta elementi naturali incantevoli come deserti rossi, montagne innevate, fiumi e valli.

Salta è nota per la sua forte eredità coloniale, molto presente nelle case tradizionali, stradine strette e monumenti. Inoltre è profondamente segnata dal folklore dell’Argentina settentrionale, con le sue danze e canzoni tipiche (come la zamba e la chacarera) e il cibo etnico. Dei chiari segni dell’era coloniale sono la Chiesa e il Convento di San Bernardo e il Cabildo, il più antico edificio della città, risalente al 1780 e che attualmente è sede del Museo storico del nord e del Museo coloniale e delle Belle arti (chiuso di lunedì). La città è solitamente il punto di partenza del “Treno delle Nuvole” che segue un affascinante itinerario della regione La Puna, attraversando i pendii delle Ande fino a giungere a San Antonio de los Cobres.

 

12. Baños, Ecuador

 

 Fantastiche destinazioni del Sud America - Baños, EcuadorLa famosa “altalena alla fine del mondo”, a Baños, Ecuador, è uno dei luoghi migliori da visitare in Sud America © wurglitschCircondata da tre vulcani, la piccola cittadina di Baños de Agua Santa (o semplicemente Baños), è una destinazione imperdibile per chiunque cerchi avventure e natura in Ecuador. Si trova nella provincia di Tungurahua, nel cuore del paese, ed è conosciuta come la “Porta dell’Amazzonia”, dato che si trova al confine del fiume Pastaza con il bacino amazzonico. Famosa per le sorgenti calde di acqua minerale, Baños è anche un centro di pellegrinaggio cattolico, dal momento che si pensa che la Vergine Maria sia apparsa una volta vicino alla cascata. Ora l’immagine della Vergine dell’acqua santa si trova nella cattedrale locale. Nessuna visita a Baños è completa senza una breve sosta a “La Casa del Arbol”, la casa sull’albero che è famosa in tutto il mondo per “l’altalena alla fine del mondo”. Molti sentieri conducono a questa fattoria privata, tutti raggiungibili in bus o taxi.